Ponte: Il Babbo Natale della ProLoco “La Rinascente” ha invaso il paese con la slitta

Per due sere le strade di Ponte sono state “invase” da Babbo Natale e dalla sua slitta che ha portato, in questo momento particolare, tanti sorrisi e gioia ai bambini; ha ritirato delle letterine e soprattutto ha lasciato dei doni ai piccoli del paese. Una iniziativa lodevole organizzata dalla Pro Loco ‘La Rinascente’ fatta da tanti giovani e guidata da Davide Fusco.
Ed è proprio Davide Fusco, presidente della Pro Loco a raccontare di questa iniziativa : “ Da forte sostenitore delle tradizioni natalizie, lo scorso anno, appena eletto presidente della ProLoco di Ponte “La Rinascente”, ho deciso di investire gran parte del nostro lavoro nel far rivivere al nostro paese quel calore e speranza che solo il Natale è in grado di regalare. Abbiamo sin da subito organizzato dei mercatini di Natale – racconta Fusco – ed allestito un grande albero illuminato nella piazza principale del paese dove il giorno dell’Immacolata si sono riuniti tutti i bambini per incontrare Babbo Natale e consegnargli le loro letterine. Quest’anno abbiamo deciso di replicare in maniera diversa. In un anno quantomai bisognoso di speranza ed al contempo più difficoltoso a causa delle norme vigenti per il contrasto della pandemia da Covid-19, – spiega il presidente Fusco – abbiamo ritenuto opportuno organizzare eventi natalizi tramite social, quali “concorso delle luminarie più belle” e “sostieni le attività pontesi”. Nel rispetto dei divieti ed impossibilitati nel riunire nuovamente i bambini intorno al grande albero, si è deciso di portare Babbo Natale in slitta attraverso le strade del paese, giungendo a casa dei bimbi per ritirare personalmente le loro letterine e fargli dono di un piccolo peluche natalizio per accendere in loro quella speranza quasi persa a causa del triste anno appena vissuto. La nostra è una proloco giovane, – afferma ancora Fusco – non dispone dunque di molte risorse economiche, ma nel nostro piccolo siamo soddisfatti di aver potuto regalare un sorriso a grandi e piccini in un momento tanto difficoltoso”.
Da qui le conclusioni di Davide Fusco: “Ritengo sia doveroso ringraziare tutte le famiglie che ci hanno accolto nelle loro case e tutti i ragazzi del direttivo che hanno investito tempo e fatica nella realizzazione di tutti gli eventi organizzati, con la speranza di poter fare sempre meglio”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

No Banner to display