Ponte, un anno della Pro Loco “Ad Pontem”: un’esperienza entusiasmante

Nel mese di ottobre 2019 viene presentato il progetto programmatico per la nuova Pro Loco Ad Pontem di Ponte; promotore dell’iniziativa un comitato di oltre 30 cittadini. Partono i gazebo informativi per le strade del paese per raccogliere adesioni e nelle settimane successive viene allestita la sede temporanea per svolgere, secondo regole democratiche e palesi, l’assemblea costituente dei soci e la successiva elezione del direttivo che guiderà la Pro Loco per il primo mandato. Il 25.10.2019 risulteranno eletti: Maria Nave, Nadia Mottola, Angela Giannetti, Armando Zotti, Antonio Frangiosa, Libero Sica, Loreto Severini. Al Consiglio dei Revisori dei conti: Pietro Corbo, Severino Fusco, Massimiliano Manzo, Giuseppe Barone, Carlo Zampelli e al Consiglio dei Probiviri: Angelo Pica, Antonio Ciotta, Giancarlo Romano, Simona Meola, Alfonso Zotti. Con la nomina del Presidente, Vice Presidente, Tesoriere e Segretario. Con questi dirigenti, tutte donne, la Pro Loco Ad Pontem si porrà tra le pro loco più femminili d’Italia.
Il successo di partecipazione è tale da portare la Pro Loco Ad Pontem, in breve tempo, a diventare la Pro Loco sannita con il maggior numero di adesioni, giungendo da lì a poco, inaspettatamente per molti, la regolare iscrizione all’UNPLI, dove la Presidente presto troverà spazio con prospettive interessanti di confronto e crescita. Sarà lei stessa parte attiva dell’organizzazione del Congresso Regionale Unpli da lì a pochi mesi.
Un lungo lavoro di gruppo viene svolto dai volontari nel mese di ottobre e novembre 2019 al fine di realizzare un contenitore digitale disponibile per tutti con immagini, documenti, pubblicazioni e informazioni sulla “Città di Ponte”. Verrà messo a disposizione della Pro Loco il già noto sito web adpontem.it, creato e utilizzato fino a quel momento dal pontese Sergio Mottola. Il sito in breve tempo diventa il punto di riferimento e l’archivio storico culturale dell’intera comunità. Vengono messe a disposizione della Pro Loco varie risorse digitali come il mercato on line “EsPONente”, il gruppo social “Ambasciatori di Ponte” e le risorse digitali di “GiroaPonte”. Verranno altresì avviate, con lusinghieri risultati in termini di like, i canali social ufficiali dell’organizzazione: Facebook, Instagram, Youtube.
Una delle attività che però ha dato ai nuovi dirigenti il maggiore entusiasmo e la prospettiva di impegnarsi nel loro mandato è la costituzione del gruppo giovani della Pro Loco. Il lavoro trova finalità nel trasferire alle generazioni future l’impegno e la dedizione a favore della comunità tutta, un laboratorio di confronto, idee e progetti veramente positivo.
Prima che la pandemia colpisse anche Ponte tre eventi unici ed originali verranno messi in essere dalla Pro Loco Ad Pontem, uno dei quali viene rilanciato sulla base delle precedenti edizioni, grazie alla totale disponibilità del M° Nicola Pica, patron del Concorso del Presepe Tradizionale e Artistico “Seguendo la Stella”, ottenendo importanti risultati.
Il secondo evento coinvolgerà totalmente i bambini e l’Istituto Comprensivo Scolastico di Ponte, Torrecuso e Paupisi, dove la Dirigente Dott.ssa Marlène Viscariello troverà particolare accoglimento nel vedersi proporre il percorso didattico culturale “IL TRENO PER PONTE RIPARTE DALLA SUA STORIA MODERNA”, realizzato con fondi privati e il contributo della società Sannio Europa – Provincia di Benevento.
Il terzo evento farà parlare di Ponte l’intera provincia perché sarà costruito su un’idea del tutto innovativa per portare nuova luce all’economia locale installando in ogni attività economica del circondario una lampada a risparmio energetico con l’invito ad acquistare nelle attività di vicinato. Titolo dell’evento sarà: “Pro Loco Ad Pontem PUNTA IN ALTO e porta nuova luce”, totalmente finanziato con fondi privati e dei dirigenti della Pro Loco Ad Pontem.
Dopo la cena sociale di fine anno, nei primi mesi del 2020 ai volontari di Ad Pontem resta solo lo spazio per organizzare una serata all’insegna del Tradizionale falò di S. Antonio Abate, anche in questo caso a totale spese dei soci e simpatizzanti e un interessante corso di formazione sulla prevenzione incendi e gestione emergenze, con regolare rilascio di attestato dal professionista incaricato Ing. Masotti Giovanni completamente a spese della Pro Loco e con fondi privati.
Giunto inaspettatamente il Covid-19 la Pro Loco Ad Pontem si attiva immediatamente per prestare soccorso e sollecitare la cittadinanza al rispetto delle regole necessarie a prevenire e calmierare l’epidemia. Viene prontamente istituito un gruppo di lavoro per supportare le famiglie bisognose, per organizzare una campagna di comunicazione molto intensa, con l’utilizzo di informazioni provenienti esclusivamente da fonti ufficiali. Dopo lunghi giorni di attesa viene attivata una raccolta di fondi privati per una importante attività di sanificazione del centro abitato di Ponte ; successivamente e in modo estremamente discreto, nel rigido rispetto delle regole, viene avviata la distribuzione di mascherine ai soci e a molti pontesi.
Tra le attività correlate all’emergenza è giusto segnalare l’energica sollecitazione a tutte le autorità competenti, da parte della Presidente della Pro Loco, finalizzata all’attivazione della fibra ottica che da lì a pochi giorni verrà resa finalmente disponibile.
Memori dell’esperienza natalizia che li ha molto coinvolti i ragazzi del Gruppo Giovani decidono di avviare una loro iniziativa per tenere alta l’attenzione sull’importanza di acquistare prodotti e servizi dagli operatori economici del posto e così fanno partire la campagna “COMPRA A PONTE” distribuendo gratuitamente sticker su tutte le vetrine del paese e zone limitrofe.
Sempre attenta ai bambini la Presidente Nave invia una lettera di auguri all’istituto Comprensivo Statale di Ponte Torrecuso Paupisi per l’avvio del nuovo anno scolastico, un anno che già si annunciava molto particolare, e infatti siamo nuovamente nel bel mezzo della pandemia da Covid-19
Purtroppo negli ultimi mesi non solo l’emergenza Coronavirus ha sconvolto la comunità di Ponte, ma un male molto più aggressivo e invadente ha spezzato la vita più persone, spesso giovani, mettendo l’organizzazione di volontariato “Ad Pontem” nella condizione di dover fare, sentendone il dovere. E’ sulla base di queste considerazioni che nel mese di Settembre 2020, nonostante le restrizioni viene innanzitutto decisa l’adesione all’evento  “RACE FOR THE CURE 2020 ” per la lotta al tumore al seno e poi organizzata un’intensa attività di sollecitazione e partecipazione della cittadinanza.
Con il restyling del logo il motto della Pro Loco Ad Pontem resta quello più volte diffuso, “INSIEME CE LA FAREMO” e oggi, nel giorno del loro compleanno, aggiungono: “Anche per fare di Ponte una città migliore.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *