Sicurezza delle scuole: Altrabenevento annnuncia un dossier sull’argomento

Sicurezza delle scuole, l’assessore Pasquariello sostiene, ovviamente, che è tutt’apposto ma non spiega perché da tre anni continuano a fare perizie costosissime sugli stessi edifici da abbattere e ricostruire ma ancora utilizzati. Altrabenevento annuncia un dossier e chiede la collaborazione di tecnici, operatori scolastici, studenti e genitori.  

Nel corso del Consiglio Comunale di ieri l’assessore alle Opere Pubbliche, Mario Pasquariello ha affermato che le scuole materne, elementari e medie di proprietà del Comune di Benevento sono sicure ed ha ripetuto la solita stantia arringa contro le associazioni che si permettono di fare domande. 
Già gli hanno fatto notare, però, che il Consiglio Comunale si è fatto su insistenza di quattro consiglieri di opposizione, costretti a chiedere l’intervento del Prefetto per avere informazioni che, nonostante lo show di Pasquariello sono ancora molto carenti.
L’assessore ai Lavori Pubblici è costretto ad ammettere che sono stati spesi centinaia di migliaia di euro per fare perizie sui vari plessi scolastici ma non spiega perché su alcune scuole gli accertamenti sono stati vari e contraddittori.   
Pasquariello conferma che vi sono alcuni edifici da abbattere e ricostruire ma sostiene che per alcuni di loro, ancora utilizzati, si tratta solo di convenienza economica, perché costa  troppo ripararli. Ma questo vuol dire che sono in pessime condizioni. 
Riteniamo che le famiglie abbiano il diritto di conoscere le perizie delle singole scuole che però l’amministrazione Mastella non pubblica sul proprio sito. 
Siamo costretti, quindi, a preparare un dossier su questo argomento con riferimento alle perizie, ai costi, gli incarichi, la “convenienza” dell’abbattimento e i lavori di manutenzione. 
Chiediamo la collaborazione di altre associazioni, consiglieri comunali, tecnici e genitori degli studenti.
Sandra Sandrucci
Presidente Altrabenevento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *