Prima vittoria tra gli spalti del Vigorito per la squadra giallorossa

Benevento – Bologna 1 a 0. In classifica con sei punti i giallorossi sono nella parte sinistra della classifica generale questa sera.
E’ un dato di fatto!
La gara contro i rossoblu sicuramente ostica, difficile da interpretare. Inzaghi non si aspettava qualcosa di diverso contro la sua ex squadra.
L’allenatore giallorosso ha studiato tutte le mosse degli avversari che hanno comunque mostrato tenacia e forza di volontà chiudendo spesso Caldirola e compagni nella loro metà campo.
Un primo tempo tutto sommato che potrebbe definirsi da studio. Gli emiliani acceleravano spesso le fasi di capovolgimento fronte, arrivando spesso nei pressi dell’area avversaria. In questo si è distinto Montipò, che in almeno due occasioni ha chiuso ermeticamente la propria porta a doppia mandata. Al 28′ il portiere giallorosso neutralizzava un tiro di Barrow da vicino, così come al 41′ ipnotizzava Olsen che bloccava il tentativo di tiro a rete.
Un primo tempo con qualche nervosismo di troppo con gli interventi dell’arbitro a calmare gli animi, con prevalenza degli ospiti.
Al fischio d’inizio della ripresa la squadra giallorossa partiva, come suol dirsi, lancia in resta, con tutt’altro animo rispetto alla precedente frazione di gioco. Più piglio e grinta. La prima vera occasione giallorossa al 55′ capitata tra i piedi di Caprari che da posizione ottima sparava alto.
Poi iniziava il valzer delle sostituzioni da parte dei due allenatori. Inzaghi, che ha dovuto sostituire Moncini con Lapadula per infortunio, nel primo tempo, al 62′ operava la seconda sostituzione con Sau per Capraria e a seguire Hetermaj con Dabò.
Al 65′ un tiro cross di Letizia da fuori area mette in difficolta il portiere avversario che con un balzo riusciva a spedire in out un pallone destinato in rete.
La rete giallorossa proprio sul calcio d’angolo. Batte Sau la palla arrivava in area dove tra un groviglio di uomini Lapadula nonostante l’affettuosa presa di un avversario insaccava.
Dopo pochi minuti stessa situazione all’interno dell’area giallorossa. Su calcio d’angolo degli ospiti la palla centrava un “assembramento” in piena area di giocatori, il pallone calciato da Olsen, collocato davanti a Montipò, finiva in rete. Consultazione al Var dell’arbitro e rete annullata per un fallo di gomito di De Silvestri.
Solo al 74′ il sig.Sozza estraeva il primo cartellino giallo per un brutto fallo su Dabò di Svanberg. Il secondo nei confronti di Schiattarella per trattenuta della maglietta dell’avversario.
Sul finire della gara due emozioni da una parte e l’altra. La prima capitava a Schiattarella al 86′. Dopo una rimessa sbilenca del portiere rossoblu il giocatore giallorosso si impossessava del pallone e solo davanti a Skorupsk non riusciva a concludere mandando il pallone tra i piedi del portiere.
Ultima occasione della gara capitata tra in piedi di Sansone che dal limite dell’area batteva a rete, ma Montipò ancora una volta attentissimo si distendeva e mandava a lato la palla.
Una vittoria quella giallorossa cercata con piglio giusto e determinazione. Ottima la gara dell’onnipresente Falque sostituito da Inzaghi insieme a Ionita al 79’ rispettivamente da Tuia e Improta.
Tutti sugli scudi i giocatori giallorossi, con qualche piccola pecca per gli attaccanti non sempre precisi e dediti ai rientri.
Sugli scudi Montipo. Il portierino giallorosso dopo due peccati contro Samp e Inter si è riscattato alla meglio tornando ad essere quel gioiellino su cui tecnici e tifosi hanno sempre contato. Gran merito di questi tre punti è suo.
Ora c’è lo stop delle nazionali, Inzaghi avrà modo di mettere a punto schemi e tattica soprattutto con i nuovi arrivati, che comunque subito si sono adattati ad ambiente e alla disciplina di squadra. La voglia di far bene c’è. Il secondo esame salvezza, come il primo superato alla grande. (g.b.)

I RISULTATI DELLA III GIORNATA
FIORENTINA – SAMPDORIA 1-2
SASSUOLO – CROTONE 4-1
GEMOA – TORINO  rinviata
UDINESE – ROMA 0-1
ATALANTA – CAGLIARI 5-2
BENEVENTO – BOLOGNA 1-0
LAZIO – INTER 1-1
PARMA – HELLAS VERONA 1-0
MILAN – SPEZIA 3-0
JUVENTUS – NAPOLI non disputata

LA CLASSIFICA
Atalanta, Milan, punti 9; Sassuolo, Inter, 7; Napoli Verona, Benevento, 6; Roma, Juventus, Lazio, 4; Bologna, Spezia, Fiorentina, Genoa, Sampdoria, Parma,3; Cagliari, 1; Torino, Udinese, Crotone, 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *