Finisce in carcere un 45enne napoletano indagato per furto aggravato nella nostra città

Nella mattinata odierna, all’esito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento, personale della Squadra Mobile di Benevento ha dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Benevento, su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di un soggetto napoletano di 45 anni  nei cui confronti sono stati riconosciuti gravi indizi di colpevolezza in ordine al delitto di furto aggravato ed indebito utilizzo di una carta di pagamento.
Le indagini hanno consentito di accertare che quest’ultimo dapprima forava lo pneumatico di un’autovettura in uso alla vittima, mentre la stessa aveva l’auto in sosta in Viale dell’Università, per poi seguirla. Nel momento in cui la persona offesa si fermava per la sostituzione dello pneumatico, in prossimità del locale stadio Ciro Vigorito, l’indagato si avvicinava al veicolo e, furtivamente, asportava dall’interno della stessa un borsello contenente gli effetti personali, una carta di prelievo, un cellulare e 40,00 euro in contanti, nonché un cappotto, per poi allontanarsi a bordo della propria autovettura.
Successivamente utilizzava a Montesarchio la carta di pagamento rubata per effettuare un prelievo ad uno sportello bancomat per la somma di 110,00 euro.
L’indagato è stato rintracciato presso la propria abitazione e condotto presso la locale Casa Circondariale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *