Paduli: come ridurre l’affollamento ai seggi in tempo di pandemia

A Paduli, il 22 settembre scorso, giorno dello spoglio per le elezioni comunali, si è ripetuto un esperimento che, con pochissime risorse, ha permesso di ridurre drasticamente gli assembramenti presso i seggi e contemporaneamente velocizzare la diffusione dei risultati dello scrutinio. L’attivista digitale Domenico Minicozzi, con il supporto dell’Associazione LILiS e il patrocinio del Comune di Paduli, ha ripetuto l’esperimento del SeguiElezioni, un sistema, basato sugli strumenti gratuiti di Google (GSheets e Gforms) che opportunamente configurati, grazie ai dati raccolti con il proprio telefonino dai volontari presso i seggi, permette di mostrare in tempo reale i risultati sul sito di divulgazione scientifica Pianeta Fisicozzi (www.domenicominicozzi.it).
L’esperienza è stata un grande successo: oltre ai tantissimi ringraziamenti e apprezzamenti per l’iniziativa ricevuti dai concittadini sui vari social, il SeguiElezioni ha avuto migliaia di visualizzazioni in tutto il mondo, infatti, Paduli come tutti i paesini del sud, conta molti emigrati, e, soprattutto, ha contribuito attivamente a diminuire gli, altrimenti inevitabili, assembramenti presso il seggio da parte dei vari delegati delle liste, parenti e amici dei candidati, semplici curiosi ecc, senza diminuire l’accesso alle informazioni.
I seggi, infatti, erano praticamente vuoti e i cittadini hanno potuto seguire l’andamento dello scrutinio sui propri cellulari stando seduti al bar o comodamente a casa sul divano visualizzando i dati sulla propria smart TV.
In conclusione, viste l’enorme utilità, semplicità ed economicità il sistema SeguiElezioni  potrebbe essere esteso ad altri comuni, magari sviluppando una semplice app Open Source, in maniera molto semplice. Ciò migliorerebbe la partecipazione popolare alle operazioni di scrutinio e diminuirebbe le occasioni di contagio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *