Valle Caudina: vasta operazione di controllo dei Carabinieri durante il Ferragosto

Dal 14 al 17 agosto 2020 i militari della Compagnia Carabinieri di Montesarchio hanno intensificato i servizi di controllo del territorio con particolare attenzione al fenomeno della “movida” nei comuni di Montesarchio, Airola e Sant’Agata de’ Goti. 
Il servizio, svolto per massimizzare l’attività preventiva e, se del caso, repressiva, è stato mirato al controllo della circolazione stradale, al contrasto del fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti e al controllo del rispetto delle normative in vigore in ordine alle prescrizioni emanate a livello nazionale e regionale in tema di Covid-19.
Sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento:
– in Montesarchio, militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, a seguito di perquisizione personale, deferivano in stato di libertà per porto di armi od oggetti atti ad offendere, un 48enne di Bonea trovato in possesso di un coltello avente lama di cm. 16, successivamente sottoposto a sequestro;
– in Sant’Agata de’ Goti militari del locale Comando Stazione CC deferivano in stato di libertà un 37enne del posto, per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità. Si accertava che lo stesso, sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza  con divieto di permanere fuori dall’abitazione dalle ore 19:00 alle ore 07:00, veniva trovato alle ore 23:00 circa mentre camminava nel centro cittadino;
– in Sant’Agata de’ Goti militari dell’Aliquota Radiomobile deferivano in stato di libertà un 66enne del posto perguida in stato di ebbrezza alcolica. Si accertava, durante l’esecuzione di servizi di controllo alla circolazione stradale, che lo stesso circolava alla guida della propria autovettura con tasso alcolemico superiore al limite consentito.
Nel contesto del medesimo servizio:- in MontesarchioAirola e Sant’Agata de’ Goti, venivano segnalati dai militari della Compagnia CC di Montesarchio (BN) all’Ufficio Territoriale del Governo in qualità di assuntori di sostanza stupefacenti ben 17 (diciassette) persone, in prevalenza giovani,  in quanto sorpresi, a seguito di perquisizioni personali, con modiche quantità di sostanza stupefacente di varie tipologie (eroina, cocaina, hascisc e marijuana). 

Tutta la sostanza stupefacente rinvenuta veniva poi sottoposta a sequestro amministrativo;
– in Airola militari del locale Comando Stazione CC durante l’esecuzione dei servizi di controllo del territorio, sorprendevano 5 persone, 3 donne e due uomini tutti provenienti da Napoli e provincia, che si aggiravano a bordo di autovettura nei pressi di esercizi commerciali del comune. Immediatamente controllati si accertava che erano gravati da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio. Pertanto, visto che non riuscivano a fornire alcuna plausibile giustificazione circa la loro presenza in zona, venivano allontanati con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio;
– in Montesarchio militari del locale Comando Stazione CC durante l’esecuzione dei servizi di controllo del territorio, sorprendevano un 52enne di Afragola (NA) che si aggirava a piedi nei pressi di alcuni esercizi commerciali. Da immediato controllo si accertava che lo stesso era gravato da numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona e che era già stato destinatario di molteplici fogli di via in diverse province. Pertanto, visto che non riusciva a fornire alcuna plausibile giustificazione circa la sua presenza in zona, veniva allontanato con proposta per l’emissione di foglio di via obbligatorio;
– in Montesarchio e Airola venivano sottoposti a sequestro amministrativo tre autovetture e due ciclomotori in quanto si accertava che circolavano senza la prescritta copertura assicurativa; 
– in Montesarchio, militari dell’Aliquota Radiomobile elevavano sanzione amministrativa al titolare di un Bar in quanto si accertava che lo stesso aveva violato l’Ordinanza n. 53 emessa il 29.05.2020 dal Presidente della Giunta Regionale della Campania in quanto non rispettava l’orario di chiusura dell’attività commerciale;
– in Montesarchio, militari del locale Comando Stazione CC unitamente a personale del Nucleo CC Ispettorato del Lavoro di Benevento, a seguito di controllo presso  esercizio di ristorazione, elevavano una sanzione amministrativa pari a euro 3.600,00 per aver impiegato un lavoratore non risultante dalle scritture o da altra documentazione obbligatoria e una sanzione di euro 400,00 per aver omesso di predisporre nella sala, appositi dispositivi igienizzanti come previsto dal D.P.C.M. 26.04.2020 in attuazione del D.L. N. 19 del 25.03.2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *