Una nota di Altrabenevento: fare luce sulle assunzioni per il servizio del 118

“Il sindacato CUB (Confederazione Unitaria di Base) con una lettera inviata al Prefetto, alla ASL, alla Regione, al Ministero della Salute e alla stampa, ha denunciato alcune violazioni al contratto per il servizio 118 gestito attualmente dalla Confederazione Misericordie d’Italia.
Si tratta non solo di mancati pagamenti ai soccorritori ma anche della utilizzazione di lavoratori estranei al contratto. 
I fatti denunciati vanno ben oltre la vertenza sindacale per il salario e le indennità dovute ai soccorritori ma riguardano la organizzazione del servizio 118, uno dei più delicati e fondamentali per i cittadini del Sannio. 
Ricordiamo, a tal proposito, che durante la emergenza Covid la stampa nazionale ed in particolare RAI 3, nei servizi giornalistici sulle gravi criticità dell’assistenza in Italia, documentarono anche la emblematica gestione del 118 di Benevento (fornitura di dispositivi di protezione, tamponi, ecc). 
Il servizio di soccorso va sicuramente potenziato ma bisogna evitare che anche in questo caso, l’emergenza diventi occasione per dubbie procedure per forniture o assunzioni, magari di parenti o congiunti di soggetti che hanno responsabilità di gestione o controllo del servizio”. 
Sandra Sandrucci 
Presidente di Altrabenevento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *