Guardia Sanframondi: Fiorenza Ceniccola presenta la “Via della Falanghina”

Venerdì 31 luglio alle ore 19.30 nella splendida cornice della riqualificata piazza Castello (ad opera dell’amministrazione Ceniccola nel mese di luglio del 2001) si svolgerà il secondo incontro pubblico in vista del prossimo appuntamento elettorale in programma per il 20 e 21 settembre. Nel presentare questo nuovo appuntamento Amedeo Ceniccola, già Sindaco di Guardia Sanframondi,  ha dichiarato: “… abbiamo scelto la piazza come luogo di confronto perché è un luogo senza muri dove tutti possono portare delle proposte e far capire qual è l’idea di governo che si intende realizzare per dare una speranza ai giovani, in primo luogo, che vogliono realizzare a Guardia il proprio progetto di vita”.
Il tema su cui tutti saranno chiamati a confrontarsi è il vino e la viticoltura  che sta attraversando un periodo particolarmente difficile a causa della quarantena generalizzata decisa dal Governo per fronteggiare l’emergenza sanitaria provocata dal virus cinese.
Il confronto sarà aperto con l’intervento di Fiorenza Ceniccola, coordinatrice provinciale di Forza Italia Giovani e rappresentante legale del comitato civico che si è costituito, nel mese di marzo dello scorso anno, per chiedere alla Regione Campania di istituire la “Via della Falanghina” e farla diventare il volano per la ripartenza della cosiddetta “Valle del Vino” in terra sannita, per celebrare degnamente il Sannio Falanghina Città Europea del Vino 2019 e  gratificare i nostri zappatori-vignaioli che con il loro duro e mal pagato lavoro di “architetti del territorio” ci hanno permesso di ottenere questo riconoscimento.
Tutti i cittadini animati da buona volontà e senso civico sono invitati a partecipare a questa straordinaria iniziativa organizzata dall’associazione  “Rinascita Guardiese” e finalizzata a far capire  che la situazione locale e nazionale è arrivata ai limiti della sopportabilità sociale ed obbliga tutti a rimboccarsi le maniche e diventare protagonisti del proprio destino. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *