I giallorossi racimolano solo un pareggio nella gara casalinga contro i veneti

Il Benevento torna al Vigorito dopo la deludente trasferta in terra calabra, per affrontare il Venezia, ex squadra di Pippo Inzaghi.
Una gara che alla presentazione lo stesso allenatore aveva dichiarato di servire a riscattare quella prestazione e per continuare ad inanellare record.
Purtroppo non è stato così. Il Benevento dopo aver raggiunto la promozione, sembra appagato e un po’ fuori fase e racimola un pari contro i lagunari.
Una gara nel corso della quale molte le imprecisioni dei giallorossi e alcuni svarioni difensivi dovuti alla poca concentrazione e una forma fisica non al top anche per il caldo opprimente.
Un primo tempo con ritmi non elevati ed equilibrato. Solo in due occasioni prima  Tello e poi Maggio hanno impegnato Lezzerini
Alla ripresa al 51′ la rete dei veneti con un sinistro in diagonale di Montalto, inarrivabile per Montipò.
Il portiere giallorosso tre minuti dopo è chiamato ad una respinta coi piedi su Longo.
Due minuti dopo il pari giallorosso ad opera di Sau che gira di testa in rete un traversone di Letizia.
Al 62′ Montipò  su un destro di Longo salva alzando la palla oltre la traversa.
Poi inizia il valzer delle sostituzioni.
La gara si accende solo nei minuti finali con il salvataggio, all’88’, in scivolata  di Ceccaroni su Moncini.
Un minuto dopo su corner Caligara sfiora l’autorete.
Nei cinque minuti di recupero il Venezia sfiora la vittoria. Su un angolo, al 93′, calciato da Caligara Capello, a porta vuota, manda con un colpo di testa la palla oltre la traversa.
Inzaghi nel corso della gara sostituisce Tello con Moncini, Sau con Di Serio  e Del Pinto con Basit.
Si torna in campo lunedì e per il Benevento sarà trasferta in terra siciliana contro il Trapani, un’altra squadra  in piena zona retrocessione. Retrocessione ormai matematica per il Livorno.
Al Benevento si chiede solo un impegno sportivo, magari anche come è accaduto al Vigorito l’impiego di calciatori meno impegnati per verificarne non solo la condizione psicofisica, ma soprattutto di essere nell’elenco per la serie A. (g.b.)

I RISULTATI DELLA XXXIII GIORNATA (XIV di ritorno)
Juve Stabia – Entella 1-1
Ascoli – Salernitana 3-2
Benevento – Venezia 1-1
Chievo – Trapani 1-1
Cittadella – Crotone 1-3
Empoli – Frosinone 2-0
Livorno – Cremonese 1-2
Pescara – Perugia 2-2
Pordenone – Pisa 1-0
Spezia – Cosenza 5-1

LA CLASSIFICA
Benevento, punti 77; Crotone, 58; Pordenone, 55; Spezia, 53; Cittadella, 52; Frosinone, 51; Empoli, 48; Chievo, Salernitana, 47; Pisa 46; Entella, 43; Perugia, 41; Cremonese, Pescara, Venezia, 40; Ascoli, 39; Juve Stabia, 37; Trapani, 32; Cosenza, 31; Livorno, 21

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display