Valle Caudina e Recovery found: Impegno Civico scrive al Sottosegretario ai Trasporti Margiotta

L’on. Giovanni Zarro (nella foto), a nome dell’associazione culturale “Impegno Civico”, ha indirizzato una lettera aperta all’’on. Salvatore Margiotta, sottosegretario al Ministero dei Tasporti, per sensibilizzarlo sulla necessità di potenziare la line ferroviaria Benevento – Napoli via Valle Caudina.

Illustre Sottosegretario,
l’Associazione Impegno Civico ha convocato, nel gennaio scorso, presso la Camera di Commercio di Benevento, un incontro sul trasferimento della Linea Ferroviaria Benevento-Napoli, via Valle Caudina, dall’EAV a RFI, sulla correzione del suo tracciato, sull’allestimento del secondo binario. Tutto ciò sul presupposto che quella tratta ferroviaria fa parte delle ferrovie interconnesse di rilievo nazionale; come tale, è “candidabile” al trasferimento a RFI e merita una correzione del tracciato. Per realizzare l’obiettivo di ridurre la distanza con Napoli, capoluogo regionale, di abbattere i tempi di percorrenza. Insomma, di rendere il percorso Benevento-Napoli, via Valle Caudina, comodo, agevole, spedito. Moderno.
Il convegno venne da Te presieduto. Era presente il Tuo collega On.le Del Basso De Caro, nella veste di rappresentante del territorio, di componente la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati. Soprattutto, sostenitore dell’iniziativa. Le conclusioni di quell’incontro approvarono l’idea. Approvarono il trasferimento della Ferrovia Valle Caudina a RFI. Approvarono la correzione del percorso e l’allestimento del secondo binario. Ad identico risultato si arrivò, successivamente, in occasione di un incontro presso il Comune di Rotondi (AV) convocato dal Presidente della Città Caudina Dottor Antonio Russo, favorito dal Sindaco di Montesarchio dottor Franco Damiano e rivolto ai Sindaci della Valle. Lo stesso Presidente della Giunta Regionale della Campania ha più volte ribadito il suo favore per l’iniziativa.
Oggi, è tempo di agire!
L’Unione Europea ha deliberato di contrastare la caduta del livello delle attività economiche dei paesi europei, causata dal lockdown, predisponendo significativi stanziamenti; di sostenere, concretamente, il loro sforzo di ripresa economico-sociale. In particolare, ha deliberato di sostenere lo sforzo di ripresa dell’Italia. Perché paese maggiormente colpito. Ricordo i titoli degli stanziamenti. Il fondo Mes, senza condizionalità, per rinnovare le strutture sanitarie. Il fondo Sure per alleviare i disagi prodotti da una dilagante disoccupazione. I fondi della Bei, per gli investimenti. Il “Recovery Found” per avviare, in concreto, il rilancio dell’economia europea. In particolare dell’economia italiana. Il Presidente del Consiglio Conte, in conseguenza, ha convocato gli “Stati generali” per delineare le linee di un programma, concreto e intelligente, da presentare all’Europa, per l’utilizzo delle risorse in corso di assegnazione.
Siamo al punto.
Impegno Civico, ricordando la riflessione di gennaio scorso, ricordando le univoche conclusioni, Ti chiede, in amicizia, di interporre i tuoi buoni uffici affinché nel redigendo programma per l’utilizzazione dei fondi dell’Ue sia presente, tra le altre iniziative, il trasferimento a RFI della Ferrovia Valle Caudina, la correzione del suo tracciato e l’allestimento del secondo binario.
Impegno Civico crede in questa possibilità.
Fa affidamento sulla Tua parola, sull’efficacia della tua azione per realizzare questo “sogno” non solo di Impegno Civico e dei suoi aderenti e simpatizzanti ma di tutti i cittadini della Valle Caudina, dei loro Sindaci, del Sannio. Dell’intera comunità delle zone interne della Campania.
Ti ringrazio per l’attenzione. Chiedo un cenno di riscontro. Ed una parola di rinnovato impegno.
Con i migliori saluti.
Giovanni Zarro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *