Ceniccola interviene sul caso della sfiducia al sindaco di S.Agata: “Alla faccia della volontà popolare!”

L’ex sindaco di Guardia Sanframondi Amedeo Ceniccola interviene con una nota a sostegno del sindaco di Sant’Agata de’ Goti Giovannina Piccoli, sfiduciata e fatta decadere dal mandato grazie ad una “congiura di palazzo”.      

“Giuseppe Prezzolini, una delle poche coscienze critiche che il nostro Paese abbia avuto, diceva che l’Italia andava incontro a una decadenza totale che l’avrebbe portata verso le repubbliche sudamericane. E’ ancora vero questo vaticinio? I rischi ci sono tutti.
La vicenda che interessa il Sindaco di Sant’agata dè Goti, Giovannina Piccoli, sfiduciata e mandata a casa dopo un anno,  da una congiura di palazzo (a fini elettoralistici) ne è una piccola ma inequivocabile conferma.
Per dirla tutta, si tratta di un’autentica “porcata” ai danni della comunità santagatese e che, nel contempo, fa trasparire una concezione padronale delle Istituzioni intese come veicoli subalterni per conseguire e perseguire interessi particolari a scapito di quelli generali della Comunità. 
E l’aspetto più miserevole di questa vicenda è rappresentato dal silenzio assordante dei “Potenti” che animano la scena politica  provinciale e  si girano dall’altra parte per non vedere e non capire.
Un silenzio funzionale a mantenere poltrone e potere in vista del prossimo appuntamento elettorale per il rinnovo del Consiglio Regionale della Campania e che finisce per alimentare un solo partito, il partito dell’odio e dell’astensionismo”.
Dott. Amedeo Ceniccola
già Sindaco di Guardia Sanframondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *