Cordoglio anche nella nostra città per la scomparsa del M° Ezio Bosso

Ezio Bosso con Mons. Pasquale Maria Mainolfi, presidente dell’Orchestra Filarmonica di Benevento, davanti, all’Auditorium della Parrocchia di San Gennaro

Si è spento a soli 48 anni  il pianista e direttore d’orchestra Ezio Bosso.
Il maestro, con grande forza d’animo, combatteva da circa 10 anni con una malattia neurodegenerativa.
Nel 2011, il grande musicista era stato sottoposto a un intervento chirurgico per l’asportazione di una neoplasia. Inoltre era stato colpito da una sindrome autoimmune, tutte patologie che inizialmente non gli avevano impedito tuttavia di continuare a comporre, suonare e dirigere. Purtroppo, però, il peggioramento della malattia neurodegenerativa, all’inizio inesattamente indicata dai media come SLA, l’aveva costretto a fermarsi del tutto lo scorso anno. I gravi problemi di salute avevano infatti compromesso l’uso delle mani del grande compositore torinese, portandolo a dover necessariamente smettere di suonare.
Ezio Bosso è stato anche nella nostra città nel luglio dello scorso anno, dove al Teatro Romano ha mirabilmente diretto l’orchestra Filarmonica di Benevento, lasciando un indelebile ricordo della sua grande umanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *