La Procura di Benevento adotta le linee guida in materia di negoziazione assistita

Il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Benevento, Aldo Policastro, di concerto con il  Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Benevento, Avv. Alberto Mazzeo, ha adottato le Linee guida in materia di negoziazione assistita ai sensi dell’art. 6 del d.l. n. 132/2014, conv. dalla l. n. 162/2014, alla cui redazione hanno collaborato la dottoressa Maria Dolores De Gaudio, Sostituto procuratore, e l’avv. Stefania Pavone, vice presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Benevento.L’articolo 6, co. 1, d.l. n. 132/2014, convertito con modificazione dalla l. n. 162/2014  introduce l’istituto della convenzione di negoziazione assistita da uno o più avvocati “per una soluzione consensuale di separazione personale, di cessazione degli effetti civili del matrimonio, di scioglimento del matrimonio …, di modifica delle condizioni di separazione e di divorzio”.  Il procedimento, disciplinato dai commi 2 e 3 dell’articolo citato, prevede che il Procuratore della Repubblica, quale organo che ai sensi dell’articolo 73 Ord. Giud. “veglia sull’osservanze delle leggi e sulla pronta e regolare amministrazione della giustizia” proceda a un controllo degli accordi conclusi a seguito della negoziazione assistita.Le linee guida adottate, pubblicate sul sito della Procura della Repubblica e del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati, si propongono di:
– 
rendere noto e  trasparente agli addetti, agli avvocati e a tutti gli interessati il procedimento che verrà seguito dal Procuratore nell’esercizio del potere di controllo che gli spetta;
– 
semplificare, per quanto possibile, l’intervento della Procura della Repubblica consentendo:
– 
agli avvocati e agli interessati di conoscere preventivamente il contenuto dell’accordo e della documentazione da allegare, ritenuta idonea per l’esercizio da parte del Procuratore della Repubblica delle proprie attribuzioni, evitando richieste di integrazioni che rallenterebbero l’esercizio dei diritti delle parti; 
– 
al Procuratore della Repubblica di adottare tempestivamente i provvedimenti di competenza nella piena conoscenza di tutti gli elementi utili per la decisione. La partecipazione del Consiglio dell’Ordine nella redazione delle linee guida discende dallo specifico ruolo attribuito agli Avvocati nel procedimento di negoziazione assistita, oltre che dal fondamentale principio di leale collaborazione per un migliore svolgimento della funzione nell’interesse delle parti, nel rispetto delle specifiche competenze attribuite a ciascuno. La Procura della Repubblica e il Consiglio dell’Ordine ritengono che costituisca un valore comune condividere linee guida dirette a rendere più agevole l’attività dell’Avvocatura e della Procura della Repubblica nel procedimento in esame, e, in definitiva, di semplificare l’esercizio e meglio garantire i diritti di tutte le parti interessate in un settore in cui l’accordo investe diritti di estremo rilievo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *