Guardia Sanframondi: XL edizione del “World Cancer Day”

In Italia, nell’anno 2018 sono stati diagnosticati ben 52.800  nuovi casi di carcinomi alla mammella femminile: una donna su nove si ammala. Si tratta della prima causa di morte per tumore nelle donne, ma negli ultimi 20 anni è anche uno dei più curabili: a distanza di 5 anni dalla diagnosi nell’87% dei casi si riesce a sopravvivere. Ogni giorno almeno 1000 italiani sono colpiti dal tumore. Al primo posto per incidenza vi è il carcinoma del colon-retto seguito dal carcinoma della mammella e della cervice uterina.  Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità circa la metà dei casi di tumore nel mondo si può evitare con la prevenzione. Pertanto, tutti siamo chiamati a rimboccarci le maniche per fronteggiare questa  triste ed angosciosa condizione che si configura come un vero e proprio “suicidio demografico”.
I dati anagrafici della nostra provincia, riferiti all’ultimo decennio, sono caratterizzati da una denatalità diffusa, un’ elevata mortalità ed un altrettanto elevato flusso migratorio di giovani che vanno via dal Sannio per motivi di lavoro. L’Istat ha certificato che nel 2018 ben 583 giovani sanniti altamente qualificati sono stati costretti ad andare via per realizzare il loro progetto di vita (100 in più rispetto al 2017). In poche parole, si rischia la desertificazione sociale oltre a quella economica. 
Per tale motivo, presso l’Istituto Santa Maria Assunta in piazza Condotto a Guardia Sanframondi abbiamo deciso di continuare questo straordinario impegno socio-sanitario; il prossimo appuntamento con la prevenzione è fissato per giovedì 6 febbraio 2020 dalle ore 9.00 alle 12.00 e si potrà effettuare GRATUITAMENTE:
–  Visita specialistica senologica
–  Esame ecografico mammario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *