Mortaruolo: “A Benevento la prima tappa regionale della settimana regionale contro il bullismo e il cyberbullismo”

«Sarà il Sannio a ospitare la prima tappa della settimana contro il cyberbullismo promossa dall’Assessorato alle Pari Opportunità della Regione Campania in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale. A Benevento, in Piazza Risorgimento, per tutta la giornata di lunedì 3 febbraio un mega truck mobile ospiterà al suo interno gli istituti scolastici e le associazioni attive sul tema. Alle ore 11,30 insieme all’Assessore regionale alle Pari Opportunità, Chiara Marciani; alla Dirigente dell’Ufficio Scolastico di Benevento, Monica Matano e al Sindaco di Benevento, Clemente Mastella avremo un incontro con i nostri ragazzi e con il mondo dell’informazione sannita. Presenti anche il Prefetto Cappetta e il Questore Bonagura con i quali in questi anni insieme alla Regione Campania abbiamo promosso numerose iniziative di sensibilizzazione sul tema». Ad annunciarlo è il Consigliere regionale e Vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania, on.le Erasmo Mortaruolo.
«Il nostro obiettivo – spiega Mortaruolo – è quello di riflettere con i nostri giovani sulle aggressioni fisiche e sul lato oscuro della rete. Lo faremo lanciando il messaggio “Inverti la Marcia” consapevoli che le fragilità dei nostri ragazzi devono essere accompagnate e sostenute, poste al riparo da insidie gravi molto spesso veicolate sulla rete. Ad accompagnare le varie tappe del tour ci saranno anche artisti, tra cui il rapper Lucariello (autore della sigla di Gomorra), perchè la musica può essere un mezzo molto efficace per trasmettere messaggi importanti rivolti ai giovani, di mettersi in gioco, armarsi di coraggio, dare il proprio contributo per superare le paure e sostenere chi è in difficoltà».
Prosegue il vicepresidente Mortaruolo: «Colgo questa occasione per ringraziare vivamente, insieme all’Assessore alle Pari Opportunità Chiara Marciani, la Dirigente dell’Ufficio Scolastico provinciale Monica Matano e le scuole della provincia di Benevento che hanno accolto l’invito a essere protagoniste dell’evento. La scuola sannita è da sempre in prima linea nell’affermazione della legalità, del senso civico, al contrasto alla discriminazione di genere e a ogni forma di violenze. Ha grandi qualità e insegnanti valorosi che dedicano impegno nel favorire negli studenti comportamenti di prevenzione e contrasto, rendendoli consapevoli del fenomeno e della condotta da tenere. Così come un grazie va all’Ordine degli psicologi e all’Ordine dei giornalisti che saranno al nostro fianco in questa settimana di educazione e prevenzione. Voglio infine sottolineare la cooperazione con il Comune di Benevento che ha patrocinato la tappa sannita dell’evento segno che le giuste cause hanno bisogno di sempre maggiori sinergie». 
«La tutela dei minori dai pericoli del web – fa notare l’Assessore Marciani – dal bullismo e dal cyberbullismo è un atto di responsabilità collettiva che deve coinvolgere non solo le famiglie ma anche gli insegnanti, le scuole, gli enti e le istituzioni centrali e territoriali e le associazioni. Per questo crediamo che progetti come questi possano diventare uno strumento formidabile per tutti coloro che vogliono combattere il cyberbullismo in modo efficace e strutturale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *