Amedeo Ceniccola (ex Sindaco di Guardia Sanframondi): “l’Anas punisce il Sannio”

L’ex Sindaco di Guardia Sanframondi, Amedeo Ceniccola (nella foto), interviene in merito all’ennesimo rinvio del raddoppio della BN-Caianello. L’ennesima beffa per il Sannio che si consuma, sottolinea Ceniccola, nel silenzio dei nostri rappresentanti istituzionali

Apprendo dalla stampa che il Consiglio di Amministrazione dell’ANAS ha rinviato (ancora una volta) il raddoppio della Statale Telesina Benevento-Caianello (il tratto che va da Benevento a San Salvatore) per non ben precisati “contrasti interni” e nessuno dei nostri parlamentari ed amministratori locali ha trovato la forza di… farsi sentire.
Un dato balza subito agli occhi di chi legge il comunicato stampa che riporta la notizia: i cittadini del Sannio e della Campania hanno subito un ulteriore umiliazione.
E una domanda nasce spontanea: i “bravi” rappresentanti della cosiddetta filiera istituzionale  perché non sono ancora intervenuti?
Tutti zitti e mosca!!!
Sono tutti impegnati a celebrare l’approvazione della manovra finanziaria (piena di interventi che aumentano la pressione fiscale) e nessuno si è preoccupato di intervenire presso l’Amministratore delegato dell’ANAS per chiedere di non far consumare questa ulteriore mortificazione nei confronti della nostra provincia che rischia la desertificazione sociale oltre a quella economica.
Semmai ce ne fosse stato bisogno questa è la prova provata che Benevento è considerata come semplice “terra di conquista e di… immondizia”.
Amedeo Ceniccola
ex Sindaco di Guardia Sanframondi

[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *