Volley femminile: l’Accademia vince contro l’Oplonti Vesuvio e va in semifinale

Nella gara disputata ieri sera a Boscoreale valevole per la seconda fase di Coppa Campania, le giallorosse superano al quinto set con il punteggio di 3-2 (24-26, 25-13, 23-25, 25-14, 15-12) l’Oplonti Vesuvio centrando così la qualificazione alla semifinale.
Il terzo tie break di fila questa volta sorride alle beneventane che, come a Pontecagnano, avrebbero in realtà potuto chiudere la partita ben prima. Non sono bastate due palle set nella prima frazione sul 24-22 e neanche il vantaggio di 21-18 maturato nel terzo a chiudere i parziali in proprio favore. Senza storia invece gli altri set che hanno visto sempre l’Accademia avanti con grande vantaggio, anche nel tie break nonostante il risultato finale di 15-12. Da sottolineare la superlativa prova dell’opposto Anna Pericolo, protagonista assoluta del match con ben 44 punti (!) messi a segno, una furia imprendibile per la squadra avversaria che è caduta sotto i suoi colpi di classe e potenza.
Nel complesso invece anche ieri sera le beneventane hanno dimostrato di essere una squadra in salute contro un buon avversario che, ricordiamolo, è quarto nell’altro girone di serie c e che aveva ancora possibilità di qualificazione alla semifinale di Coppa, nonostante tre tie break consecutivi che, a tratti, si sono fatti sentire durante la gara. 
Le beneventane staccano così il pass per le semifinali in programma l’11 e il 18 dicembre. Se questa sera la Volalto Caserta 2.0 dovesse vincere la propria gara contro l’Elisa Volley Pomigliano, l’Accademia passerebbe come seconda del girone e dovrà quindi vedersela con Pontecagnano, altrimenti l’avversario sarà il Pozzuoli. L’obiettivo adesso è riprendere la marcia vincente anche in campionato quando sabato pomeriggio, a Benevento, è in programma la gara contro la Gimel S. Agata. Questi due giorni di preparazione alla partita serviranno al mister Ruscello principalmente per recuperare fisicamente le atlete dalla fatiche delle ultime settimane più che mettere l’attenzione sugli aspetti di gioco ancora da perfezionare.

 

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *