Chiara Zarro, laureata Unisannio, vince il premio IEEE GRS-Geoscience and Remote Sensing

Una laureata Unisannio vince il premio IEEE GRS-Geoscience and Remote Sensing bandito dal South Italy Chapter dell’IEEE – Institute of Electrical and Electronics Engineers. Si tratta di Chiara Zarro (al centro nella foto), laureata magistrale in Ingegneria elettronica per l’Automazione e le Telecomunicazioni, nel 2018.
Il premio è aperto a tutte le università italiane ed è stato assegnato al’ingegnere Zarro per la sua tesi intitolata “Estrazione di feature su area urbana da immagini WorldView-2 e da dati LiDAR attraverso tecniche di classificazione object-oriented. Caso studio: Lioni (AV)”. 
Il tirocinio per la tesi è stato svolto presso il Mapsat di Benevento con il coordinamento della professoressa Silvia Ullo, docente dell’ateneo sannita di Reti di Telecomunicazioni e Teoria dei Segnali. Con il suo lavoro di tesi, Chiara aveva già ottenuto il finanziamento di un dottorato aziendale dalla Regione Campania, dottorato congiunto Unisannio-Mapsat, che prevede un periodo di sei mesi all’estero presso il DLR in Germania, l’Agenzia Spaziale Tedesca.
Quest’anno – ha spiegato il professore Antonio Iodice, Chair dell’IEEE Geoscience and Remote Sensing South Italy Chapter – dei tre premi in palio, contrariamente a quanto avviene di solito, due sono stati assegnati a giovani donne ingegneri. Inoltre dal 2004, anno in cui il premio è stato istituito, è la prima volta che viene assegnato a un laureato Unisannio. Un bel risultato, in tutti i sensi”. 

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *