Un caldo venticello spira tra i banchi di Palazzo Mosti

A Palazzo Mosti, e non solo, sembra spiri un venticello caldo. Sottile, percettibilissimo anche ad occhio nudo.
Il venticello sembra avere le sembianze di un desiderio che va sotto il nome di “diritto di tribuna”.
Sì, quella visibilità che spetta agli attori della politica anche se giunti in quei luoghi per pura combinazione.
Ci si muove alzando la voce, sparlando nei corridoi contro tutti e tutto, accusando chiunque anche di una piccola inezia, dopo anni di completa clausura, forse dovuta “all’ignoranza” (la non conoscenza) della nuova realtà conquistata circa tre anni e mezzo fa.
Forse bisognava farsi le ossa, acquisire conoscenza e verificare problemi, ma senza guardare alle soluzioni.
Un silenzio sopito per anni nel corso dei quali interrotto solo da qualche sussurro o alzata di dito, durante le assemblee consiliari.
Ma poi il traguardo del quinquennio sembra essere sempre più vicino e la presenza in quella location sempre più accattivante sembra un dato acquisito. E per sottolineare il “io c’ero” ovviamente si esce dall’anonimato cercando visibilità, cercando spazio sui media e sulla carta stampata, lungo le più trafficate strade della città. Magari incrementando gli atti di presenza e partecipando ad eventi di ogni genere, magari offrendo qualche caffé.
Sì,  l’ora del redde rationem sembra essere più vicina ed allora ci si attiva cercando di recuperare il tempo perduto. E allora è giustificato tutto quel caos che si è creato soprattutto all’interno dei vari gruppi consiliari di maggioranza; sì perché solo là ci sono i biglietti di prima fila e tribuna. Tant’è che i gruppi di minoranza tacciono in un silenzio assordante.
Gli obiettivi? Magari ritornare a Palazzo di città con più esperienza e quindi per una solida tribuna, magari raggiungendo il capoluogo campano se non a via Santa Lucia, magari al Centro Direzionale.
Sicuramente fino alla primavera del 2021 ne vedremo delle belle; ma soprattutto in quella precedente (2020) assisteremo al top di una campagna elettorale… all’ultimo proiettile…
geppino presta

[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *