Guardia Sanframondi: il Museo del Vino (MuBac) diventa Aula

Stamattina nella suggestiva location della Casa di Bacco l’enologo prof. Angelo Sebastianelli ha svolto una lezione di cultura del vino per gli alunni dell’Istituto Agrario di Guardia Sanframondi; inoltre, è stata firmata al convenzione per rinnovare il progetto di alternanza scuola-lavoro denominato “La Vigna di Bacco”. Il progetto è inserito nel piano triennale dell’offerta formativa dell’istituzione scolastica come parte integrante dei percorsi di istruzione per dar modo ai giovani studenti di acquisire competenze spendibili nel mercato del lavoro. Il periodo di formazione avverrà presso due sedi: Il Museo del Vino (MuBac) di Guardia Sanframondi dove seguiranno lezioni di cultura vinicola ed una vigna ubicata nel comune di Castelvenere messa a disposizione dalla Casa di Bacco. Gli allievi metteranno in pratica le tecniche di potatura della vite, di legatura dei tralci, di gestione della parete vegetativa della vite e la tecnica di “inerbimento”, una soluzione a costo zero in grado di ridurre fortemente o addirittura eliminare gli interventi chimici antiparassitari.
Si tratta di una iniziativa finalizzata alla conduzione di un “vigneto a impatto zero” che vuole stimolare le nuove generazioni di tecnici in ambito viticolo all’innovazione e alla sostenibilità. Un tutor interno seguirà il percorso degli studenti assistendoli e guidandoli. Mentre un tutor esterno avrà il compito di svolgere lezioni di cultura vinicola in  collaborazione con quello interno. Nel vigneto sarà realizzato, inoltre, un “Parco dell’Arte”  con la direzione dello scultore Mariano Goglia per favorire un incontro proficuo tra viticoltura e arte con lo scopo di farla diventare un  un piccolo campus culturale con attività didattico – ricreative riferite ad una nuova capacità di generare e sviluppare nelle nuove generazioni la passione per la vitivinicoltura anche attraverso il linguaggio dell’arte.     
La mattinata è stata caratterizzata dalla proiezione del film dedicato a Norman Zarcone per presentare la seconda edizione della Borsa di studio del valore di euro 500 istituita dalla Casa di Bacco per gli alunni dell’Istituto Agrario di Guardia  e dalla cerimonia di consegna del Premio Bacco a Maria Rosaria Esposito, Alberto Iannone ed agli alunni dell’Istituto “M. Serao” di Volla (NA) per le opere realizzate per il concorso Vino d’Artista 2019. 

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *