I giallorossi giocano una buona partita al Vigorito, ma non conquistano i tre punti

Il Benevento butta alle ortiche una preziosa vittoria nei minuti finali del tempo regolamentare.
Una gara dai due volti quella dei giallorossi, che nella prima parte hanno dominato i liguri sin dai primi minuti. Due le occasioni arrivate a Kragl prima ed Insigne poi nei primi giri del cronometro. Il primo con un colpo di testa parato da Contini, il secondo con un tiro sparato alto a pochi passi dalla rete.Al 20’ invece si fa rivedere Kragl che trasforma in cross al bacio di Letizia. Un minuto dopo fallo in area di rigore su Insigne che si incunea tra i difensori e finisce a terra. L’arbitro fa proseguire il gioco.
Poi Letizia e Viola tentano il tiro da lontano ma entrambi arrivano poco lontano dai pali. Al 40’ il piede magico di Viola non centra la porta su punizione per mezzo metro. Un primo tempo che legittima il vantaggio dei giallorossi per le occasioni sprecate e per il gioco messo in mostra.
Alla ripresa ci provano un po’ tutti a trovare la via del gol: Viola, Insigne, Kraigl, e poi Coda e solo al 66′ Chiesa impegna Montipò in una semplice parata.
Continua il Benevento a cercare di arrotondare il vantaggio ma senza forse troppa convinzione. Comunque ancora occasioni per Coda al 74′ con un eccellente Contini che neutralizza il pallone.  Poi inizia per i giallorossi l’era delle sostituzioni e soprattutto la gara diventa spigolosa. Fuori Kragl per Tello.
Prima capita a Caldirola e poi a Maggio l’ennesima occasione per incrementare il bottino ma il pallone viene deviato da Chiesa.
All’82’ la rete dei liguri. Punizione dal limite, Sernicola si insinua in area, anticipa Tello e tira. Il pallone carambola tra i piedi di Caldirola e Hetemai e si infila alle spalle dell’incolpevole Montipò.
Poi fuori Improta e dentro Armenteros; il Benevento ormai sembra rassegnato e la gara si spegne lentamente seppure tra qualche fallo di troppo da entrambe le parti. Tocca a Letizia finire sul libro giallo.
Il rammarico per questo risultato è tutto di marca giallorossa vuoi per le occasioni sprecate, vuoi per la rete fortunosa capitata tra l’altro tra “piedi amici”.
In complesso la partita dei giallorossi non è stata male confermando comunque qualità in tutti i reparti. Tutti i giocatori con la sufficienza. Per l’Entella un punto prezioso dopo la caduta casalinga contro lo Spezia.
Ora il Benevento sabato 5 ottobre alle 15 dovrà affrontare in trasferta lo Spezia battuto in casa dal Trapani per 2 a 4. Ed alla fine è proprio vero che la serie B è un campionato al cardiopalma… (g.b.)

I RISULTATI DELLA VI GIORNATA DI ANDATA
Pescara – Crotone 0-3
Frosinone – Cosenza 1-1
Juve Stabia – Cittadella 0-1
Venezia – Pisa 1-1
Empoli – Perugia 3-0
Benevento – Entella 1-1
Chievo – Pordenone 1-1
Spezia – Trapani 2-4
Livorno – Salernitana 2-3
Cremonese – Ascoli 1-0

LA CLASSIFICA
Empoli, punti 14; Salernitana, 13; Ascoli, Benevento, 12; Crotone, Perugia, Entella, 11; Cremonese, 10; Pisa, Cittadella, 9; Pordenone, Venezia, 8; Chievo, Pescara, 7; Frosinone, 5; Livorno, Spezia, Trapani, 4; Cosenza, 3; Juve Stabia, 1

[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *