Unifortunato: nasce il “Premio Traiano”, assegnato quest’anno ad Andrea Giardina

Con l’obiettivo di valorizzare chi si distingue nelle attività di diffusione della cultura nasce il Premio Traiano, su iniziativa del Centro di ricerca e applicazione tecnologica sul patrimonio culturale dell’Università Giustino Fortunato. Il riconoscimento sarà assegnato allo storico Andrea Giardinae al programma televisivo “Passato e Presente” (condotto dal giornalista Paolo Mieli), di Rai Storia di cui è direttore Giuseppe Giannotti. La prima edizione del premio si svolge nell’ambito della I Edizione della Settimana del Patrimonio Culturale,organizzata dall’Ufficio UNESCO e promozione del patrimonio culturale del Comune di Benevento e il Centro di Ricerca dell’Unifortunato dal 22 al 29 settembre.
La cerimonia di premiazione è prevista a Benevento alle ore 19.30, a Palazzo Paolo V, e vi interviene, tra gli altri, il Prof. Francois Vellasdell’Università di Tolosa e Presidente dell’Associazione internazionale delle Università della terza età (AIUTA), uno dei maggiori esperti a livello mondiale di economia del turismo.
Il premio nasce nell’ambito delle molteplici iniziative che il centro ha dato vita negli ultimi mesi” spiega il direttore del Centro di ricerca e applicazione tecnologica sul patrimonio culturale, Prof. Livio Zerbini. Il riconoscimento, aggiunge, “ha l’obiettivo di valorizzare il lavoro di tutti coloro che si sono distinti nell’attività di diffusione della cultura e lo fa attraverso la figura di uno dei più grandi imperatori romani, Traiano, che si è ben radicato nel territorio di Benevento grazie al ‘suo’ Arco che è uno dei più importanti e più belli del mondo romano”.
Si è pensato, prosegue “di premiare personalità che si sono particolarmente distinte, come Giardina, che è uno dei più grandi storici italiani e che si è molto prodigato nella diffusione dell’importante ruolo che hanno rivestito i romani, e il programma televisivo ‘Passato e Presente’, che più di tutti, nel panorama televisivo italiano, contribuisce a divulgare la storia”.
Con le sue attività, sottolinea inoltre Zerbini, “il centro punta a valorizzare il patrimonio storico-culturale di Benevento, a partire dall’Arco di Traiano, ma lo scopo è farlo diventare un centro internazionale, con l’adesione anche di altre università nazionali ed estere accumunate dalla necessità di valorizzare e salvaguardare il patrimonio culturale”. In linea con questo obiettivo, alla manifestazione “è prevista la partecipazione del professor Vellas, presidente dell’associazione che riunisce 1000 università e uno dei maggiori esperti a livello mondiale di economia del turismo, con il quale stiamo lavorando a un progetto sul turismo senior con la Cina e in modo particolare con la città di Shanghai”.

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *