C’era una volta la cavalcata di San Bartolomeo

Cari amici, sfogliando i diari dei miei antenati, questa volto ho trovato l’annotazione di un mio avo del sedicesimo secolo in merito ad una antica tradizione della nostra città.
A quel tempo si era soliti commemorare il giorno di ferragosto con la fiera di San Bartolomeo e con una pittoresca cavalcata.
La manifestazione, a cui partecipavano tutte le maggiori autorità cittadine, partiva dalla chiesa di Santa Sofia, dove al Capoconsole veniva affidato il labaro della fiera. La cavalcata nel suo itinerario toccava ovviamente il palazzo arcivescovile e, uscendo da Porta Rufina, si concludeva davanti alla chiesa di Santa Maria la Libera con la consegna dello stendardo.
Numerose erano le persone che accorrevano in città richiamati dalla importante fiera e curiose di assistere alla cavalcata.
Il mio avo si sofferma nella descrizione particolareggiata dei finimenti delle cavalcature e dello sfarzo delle livree e conclude dicendo che questa antica manifestazione rappresentava un motivo d’orgoglio per i Beneventani.
Io sono convinto che se questa tradizione venisse ripresa porterebbe non pochi vantaggi alla città. E voi, cari amministratori, che ne pensate?

[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *