Paupisi: chiude con un bilancio positivo la XLVI Sagra del Cecatiello

Nonostante le condizioni meteo avverse a Paupisi la 46esima Sagra del Cecatiello- Festival dei Sapori & degli Artisti di Strada anche quest’anno ha registrato il tutto esaurito con l’arrivo in paese di migliaia di enoturisti e gastronauti. Così come sempre c’è stata una organizzazione impeccabile grazie alla forte sinergia, e fruttuosa collaborazione, tra il Comune di Paupisi e la Pro Loco il tutto sotto il patrocinio della Regione Campania che ha ammesso a finanziamento il progetto a valere sulla programmazione POC 2014-2020.
Tanta la soddisfazione degli organizzatori, in primis della Pro Loco e del suo Presidente Dario Orsillo per la presenza massiccia di visitatori che si sono imbattuti per le strade paupisane addobbate con ombrelli colorati, luci e girandole. Tante le novità di quest’anno tra cui lo spettacolo delle fontane danzanti e dei fuochi piromusicali che hanno visto, pur essendo di lunedì, la partecipazione di una folla impressionante di persone che hanno alzato più e più volte applausi e ovazioni.
“Ringrazio – ha detto Orsillo – a nome di tutto il direttivo della Pro Loco l’Amministrazione Comunale, i volontari, le cuoche, i vigili urbani, le associazioni di volontariato, il Comando Stazione Carabinieri di Paupisi, i commercianti, i vari canali di informazione, le aziende vinicole, la Misericordia di Torrecuso e tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito al successo della 46esima Sagra del Cecatiello.  Un ringraziamento doveroso va alle migliaia di persone che anche quest’anno e in maniera sempre più numerosa hanno raggiunto Paupisi, onorandoci della loro presenza e ammirando il nostro piccolo e grazioso paese, ed apprezzando le nostre eccellenze enogastronomiche. Un grazie poi alla Regione Campania che anche quest’anno ha ammesso a finanziamento il progetto del Festival dei sapori. Ci siamo impegnati molto cercando di creare il più possibile le condizioni per accogliere e far sentire a proprio agio tutti gli ospiti con una scenografia particolare lungo le vie del paese e in più abbiamo creato intrattenimenti per i visitatori con diversi spettacoli dislocati in diversi punti del paese. Purtroppo si sono registrate delle attese agli stand gastronomici, ma quando si vuol gustare un prodotto di qualità e cucinato al momento, bisogna avere la pazienza di aspettare. Ma comunque per il futuro si cercherà di risolvere anche questa problematica”.
E non si ferma qua Orsillo: “Nonostante il meteo non troppo favorevole posso dire che l’edizione 2019 del Festival dei Sapori e degli Artisti di Strada ha ottenuto un successo incredibile: è stato apprezzato il cibo, sono stati apprezzati gli spettacoli e le decorazioni ed il clou della sagra è stato lunedì sera con lo spettacolo delle fontane danzanti e dei fuochi piromusicali che hanno fatto riempire ogni angolo di piazza IV Novembre e di via Luigi Sturzo. È stata una vera e propria invasione. E poi lo show di Radio Company che ha fatto divertire tanti giovani”.
Da qui le conclusioni di Dario Orsillo: “Un ringraziamento particolare va ai tantissimi volontari che in questa edizione si sono impegnati per rendere più bella la nostra sagra. Se c’è stato un notevole successo è perché bambini, ragazzi e adulti si sono prodigati tanto. Li ringrazio infinitamente per il prezioso aiuto gratuito, e sottolineo gratuito, in un momento che  la parola gratuità sembra ormai fuori moda. Arrivederci alla 47esima edizione della Sagra del Cecatiello 2020”. (a.i.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *