Tre domande al Sindaco di Benevento sull’illuminazione della Madonna delle Grazie

Il Comitato Sannita Acqua Bene Comune, ha indirizzato – con il comunicato stampa che pubblichiamo si seguito – tre domande al sindaco di Benevento, Clemente Mastella, in merito alla illuminazione della Basilica della Madonna delle Grazie.

“1 – Il sindaco di Benevento si sarà chiesto se la Madonna sarebbe d’accordo con la scelta di far illuminare la Basilica a Lei dedicata da Acea/Gesesa, ovvero una società che fa i suoi affari sull’acqua in totale disprezzo della volontà di 27 milioni di italiani che, nel 2011, espressero, in grandissima maggioranza, la convinzione che l’acqua restasse fuori dal mercato?
2 – L’amministrazione comunale ha provato a chiedere ai cittadini di Benevento se vogliono che la Basilica dedicata alla patrona della città e della provincia venga illuminata da una società che opera concretamente contro le parole di Papa Francesco, che, nella Laudato sì, ha chiaramente sostenuto una posizione opposta alla privatizzazione dell’acqua?
3 – Il Sindaco di Benevento e la maggioranza dei consiglieri comunali hanno chiesto agli elettori beneventani se desiderano che la gestione dell’acqua torni ad essere totalmente pubblica, indicendo il referendum consultivo richiesto da oltre 3.300 persone ?
A questo punto è legittimo pensare che il Sindaco Mastella ed il suo capo ufficio Zanone abbiano qualche timore di chiedere il parere delle cittadine e dei cittadini beneventani sulla questione dell’acqua e della sua gestione, presumendo che, se si andasse a votare questi esprimerebbero con chiarezza il loro malcontento di fronte ad una gestione della più preziosa delle risorse che torna solo a vantaggio dei soci privati e non certamente del bene comune e della salute dei cittadini”.
Comitato Sannita Acqua Bene Comune

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *