Da capitale di un Regno a capoluogo di Provincia

Cari amici, spulciando, com’è oramai mia consuetudine, tra i diari dei miei antenati mi è capitato di imbattermi in un’altra data “storica” per la nostra città.
Era il 25 ottobre 1860, un pomeriggio autunnale grigio che il mio avo di quel tempo trascorreva in compagnia della sua bella, girovagando tra i vicoli bui di Benevento. Improvvisamente scoèèiarono grida di evviva, vennero accese fiaccole ed una improvvisata banda fece sentire festose note musicali.
Il mio antenato incuriosito volle sapere cosa stesse accadendo e, rimandata alla sua tana la cinghialetta, si diresse verso il centro cittadino.
Che cosa era successo di tanto clamoroso? Benevento, per grazia di Sua Maestà Vittorio Emanuele, era diventata Provincia del Regno d’Italia.
Il mio avo, compreso il motivo di tanta euforia, si affrettò a rincorrere la sua bella compagna, ma non riuscì più a rintracciarla.
Così, la sera stessa annotò l’avvenimento sul suo diario, aggiungendo questa considerazione: “Strane bestie gli uomini; oggi festeggiano perché la loro città è divenuta il capoluogo di una Provincia ma dimenticano che un tempo quella stessa città era capitale di un Regno”.

[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *