Basket: la Miwa beffata sulla sirena dal Forio che passa al PalaParente

Una sconfitta bruciante, difficile da digerire, sul suono della sirena. La Miwa Energia Cestistica Benevento esce da gara 1 con tanti rimpianti e con la delusione stampata sul volto dei suoi giocatori. Al PalaParente a imporsi è il Basket Forio sul punteggio di 87-89. Decisivi, dopo un andamento per lunghi tratti equilibrato, gli ultimi ventiquattro secondi di gioco nei quali gli ospiti sono riusciti a siglare ben tre tiri da tre, uno dei quali proprio in extremis. A firmare il sorpasso è stato Johansson, lucido e freddo nell’indovinare la parabola giusta sull’ultimo possesso della sfida.
A ventiquattro secondi dal termine la Miwa conduceva di cinque punti, poi ha subìto il ritorno rabbioso degli ospiti che si sono portati a casa il primo atto della serie. Mercoledì alle ore 16.30 a Forio si terrà gara 2 che i sanniti devono assolutamente vincere per poter restare in corsa. In caso di sconfitta, infatti, si andrebbe incontro all’eliminazione.
Coach Annecchiarico ha commentato un ko amarissimo ponendo l’accento soprattutto sull’atteggiamento contratto del primo quarto: “Siamo partiti malissimo, probabilmente abbiamo patito l’importanza della gara. Avevamo davanti una squadra di grande talento, non potevamo farla giocare senza il peso di una marcatura decisa. Successivamente siamo stati superlativi nel rimettere la gara sui binari giusti, quelli che volevamo noi”.
I minuti finali, purtroppo, sono stati fatali: “Abbiamo perso la testa a venti secondi dalla fine, quando eravamo sul +5 e abbiamo concesso un tiro da tre con  tanto di fallo. La voglia di vincere ci ha giocato un brutto scherzo, unitamente alla tensione. Ma certe sfide non devi affrontarle con tensione, altrimenti rischi di compromettere tutto”.

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *