I giallorossi chiudono il campionato al quarto posto e accedono alle semifinali dei play off

Le ultima parole famose: “Viviamola come uno scontro play off”: così Bucchi ieri al termine della seduta di rifinitura in conferenza stampa, relativa alla gara col Padova.
Gara che alla fine è sembrata più da play out, sia per il risultato finale che per come si è svolta.
Immediatamente dopo il fischio iniziale in pratica il Benevento era già sotto di una rete. Le lancette del cronometro non avevano quasi fatto il giro completo del primo minuto che Pulzetti aveva già fatto rotolare il pallone alle spalle di Montipò.
Poi solo dopo nove minuti Coda aveva rimesso a posto il pari. E su 1 a 1 terminava anche il primo tempo nel corso del quale il portierino giallorosso si era dovuto impegnare non poco, mentre i compagni di squadra sembravano essersi adagiati, quasi avulsi e distratti.
Nella seconda parte dell’incontro il Padova cercava a tutti i costi di aggrapparsi a quella matematica che l’avrebbe tenuto in gioco per gli eventuali play out. Ci pensava al 57° Bonazzoli a riportare la squadra veneta in vantaggio. Vantaggio che sfumava all’80° con lo splendido colpo di testa di Caldirola (unico vero acquisto a gennaio).
Parità che durava poco. Nell’extratime al 92° ci pensava Baraye a ridare le speranze a Centurioni e ai suoi compagni. Ma anche questa che sembrava più di un’illusione sfumava di nuovo con Coda a rimettere in parità la gara e a far sprofondare la “gallinella” di nuovo tra i Pro.   
Una gara sicuramente non bella se non per il susseguirsi delle realizzazioni e soprattutto per l’impegno di Bonazzoli e compagni per cercare il risultato della speranza. Non ci sono riusciti per la superiorità tecnica dei giocatori giallorossi ai quali è mancata la forza di colpire l’avversario oltre il ragionevole fair play sportivo.
Una gara comunque che richiamando quelle parole del mister, riportate all’inizio, deve far riflettere, tanto che lo stesso Viola alla fine della gara ha ammesso nell’intervista in campo che la squadra è calata di tensione agonistica.
Sabato la regular season chiude i battenti con la trasferta a Brescia dei giallorossi. I lombardi sono già in serie A, col Benevento comunque al quarto posto blindato nei play off. Tutto da decidere invece le squadre che i giallorossi ed il Palermo (in attesa “di giudizi “vari ed eventuali”) dovranno affrontare, ma sicuri di aver saltato il primo turno ed andare direttamente alle semifinali.
Così come ancora quasi tutto da decidere per i play out. (g.b.)

I RISULTATI DELLA XVIII GIORNATA DI RITORNO
Ascoli – Palermo 1-2
Cremonese – Brescia 0-0
Spezia – Crotone 2-0
Venezia – Pescara 2-2
Cittadella – Verona 3-0
Benevento – Padova 3-3
Livorno – Carpi 1-0
Salernitana – Cosenza 1-2
Foggia – Perugia 1-0

LA CLASSIFICA
Brescia, punti 67; Lecce, 63; Palermo, 62, Benevento, 57; Pescara, 52; Spezia, 51; Cittadella, 50; Cremonese, Verona, 49; Perugia, 47; Cosenza, 46; Ascoli, 43; Crotone, 40; Salernitana, Livorno, 38; Foggia, 37; Venezia, 35; Padova, 30; Carpi 29

RSS
Follow by Email
Facebook
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *