Carnevale pontese: tanto entusiasmo e tanta partecipazione, ma scarso coinvolgimento istituzionale

La quarantesima edizione del Carnevale pontese si è conclusa ieri, Martedì Grasso, con una apprezzabile presenza di pubblico e, soprattutto, con la sfilata di nove carri allegorici, artisticamente allestiti con la cartapesta.
Insomma, l’associazione BurlaPonte, il direttore artistico Nicola Pica e tutti i volenterosi giovani, che si sono prodigati nella buona riuscita dell’evento, hanno dimostrato che il Carnevale di Ponte possiede tutte le carte in regola per diventare una stupenda occasione di attrazione nell’ambito delle offerte turistiche della nostra provincia.
Proprio per rimarcare questo è stato anche prodotto un interessante pamflet (Il Carnevale di Ponte – Tradizioni e colori), curato da Brigida Ocone e Armando Zotti, che ha ripercorso le tappe fondamentali di una manifestazione che è sempre stata nel cuore dei cittadini pontesi.
Quello che forse è mancato è stato solo il coinvolgimento dell’amministrazione comunale, che ha dato sì un patrocinio “morale”, ma che da un punto di vista economico non ci sembra che si sia spesa più di tanto nel sostenere un’iniziativa che, alla fine, è gravata esclusivamente sulle spalle dei privati cittadini e dei giovani del paese. Latitante, addirittura, la Pro loco il cui logo era inizialmente apparso sui primi volantini che annunciavano la quarantesima edizione del Carnevale pontese, per essere poi cancellato grossolanamente, e forse anche con malcelata rabbia, con un pennarello nero, dopo che il Comune aveva sottoscritto con la Pro loco un protocollo d’intesa che la individuava quale unico referente per l’organizzazione di eventi socio-culturali sul territorio comunale. Davvero una atipica e poco democratica investitura per una associazione che non ci sembra che abbia molto brillato, negli ultimi anni, nella produzione di eventi e occasioni di rilancio culturale del paese, tant’è che l’opposizione consiliare ha richiesto un Consiglio straordinario e aperto proprio per fare chiarezza sull’argomento.

Achille Biele

[DISPLAY_ULTIMATE_SOCIAL_ICONS]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display