Il 10 febbraio a Paupisi debutta la corale ‘Papisius’

Domenica 10 febbraio alle ore 20.00 ci sarà il debutto della corale ‘Papisius’ e la prima rassegna di cori polifonici. Insieme alla corale paupisana daranno lustro alla serata la corale di Ponte “Stella Maris”, la corale di Apollosa “O’ Core e San Giovanni”, la corale di Pesco Sannita “Vox Pescli” e la corale di Vitulano “S. Menna”. Un evento organizzato per la prima volta a Paupisi dove la musica e il canto saranno i protagonisti assoluti della serata. Il  progetto della Pro Loco di Paupisi, di creare un coro polifonico, è divenuto dunque realtà e domenica, al termine della Santa Messa domenicale delle ore 19:00 nella chiesa madre ‘Santa Maria del Bosco’, sarà presentato il coro a tutta la comunità paupisana. A dare ulteriore prestigio all’evento saranno i cori polifonici San Menna, Vox Pescli, O’ Core e San Giovanni, Stella Maris ed il quartetto d’archi ass. Enrico Caruso che renderanno la serata più particolare e suggestiva.

“L’ augurio – scrive la Pro Loco Paupisi – è che il coro polifonico “Papisius” possa con il tempo contribuire a dare lustro alla nostra amata Paupisi e nello stesso tempo a dare la possibilità ai cittadini del piccolo Borgo sannita di incontrarsi periodicamente e di gustare il piacere dello stare insieme per costruire contemporaneamente qualcosa di bello per il proprio paese. Ringraziamo sin d’ ora chi ha creduto in questa idea aderendo come membro al coro. Un grazie doveroso va al direttore, il m° Gilda Pennucci Molinaro per la sua pazienza, professionalità e dedizione e per aver accettato la direzione del coro “Papisius”. Ringraziamo, inoltre, i cori con i loro rispettivi direttori e organisti per aver accettato l’invito di esibirsi nel nostro paese e onorarci quindi della loro presenza. Un grazie anche al parroco don Raffaele Pettenuzzo per essersi reso disponibile ad ospitare la rassegna dei cori polifonici in chiesa ed infine un grazie a tutti coloro che verranno domenica 10 febbraio per partecipare sia alla presentazione del coro “Papisius” che alla rassegna dei cori polifonici. Grazie di cuore a tutti!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display