Grande partecipazione della provincia beneventana al IX censimento FAI dei Luoghi del Cuore

Il Fondo Ambiente Italiano ha pubblicato i risultati definitivi del censimento dei Luoghi del Cuore 2018 che si riconferma un evento molto amato e seguito.

L’eccezionale risultato di più di 2 milioni di voti raccolti –un traguardo mai raggiunto negli oltre 15 anni di storia del censimento – e le classifiche definitive dei luoghi più votati della 9ª edizione de I Luoghi del Cuore sono stati annunciati il 6 febbraio 2019Un successo che testimonial’amore e l’impegnoche moltissimi Italianicondividono perla bellezza del nostro Paese. I 37.200 luoghi oggetto di segnalazione costituiscono una preziosa mappatura spontanea di luoghi tanto diversi tra loro quanto amati, fatta di paesaggi e di palazzi storici, di chiese e di fiumi, di castelli e di borghi, di ville e di botteghe storiche, di giardini e di sentieri, che rende “visibile” il sentimento profondo che lega le persone ai territori dove vivono o dove hanno vissuto esperienze importanti della loro vita.

Per quel che riguarda la nostra regione, anche in questo censimento che, ricordiamo, ha cadenza biennale, la Campania è fortemente presente con migliaia di voti raccolti  ed  anche i risultati della provincia di Benevento sono molto significativi. 

Sono due i Luoghi del Cuore nella provincia di Benevento che hanno ricevuto più di 2000 voti e per i quali è possibile presentare al FAI un progetto di valorizzazione. 

il primo sono “Le Sorgenti del Fizzo e Ponte Carlo III” nei territori di  Airola e Moiano che, con 7378 voti ricevuti, è risultato  il settimo  più votato della Campania ed il cinquantatreesimo su scala nazionale. Le sorgenti ed il ponte costituiscono il punto di avvio del celeberrimo Acquedotto Carolino che alimenta le spettacolari fontane della Reggia di Caserta.

Il secondo classificato provinciale è il “Ponte delle Chianche” a Buonalbergo  con 2724 voti per il quale da anni si prodiga l’Associazione Sud Francigena nell’intento di farlo conoscere ed  ottenere la messa in sicurezza ed il restauro, in collaborazione con il  Gruppo Teatrale di Buonalbergo, l’ Associazione don Herman e  Naturalmente.Trattasi di un Ponte romano della via Traiana (Benevento – Brindisi) costruito nei primi decenni del II sec. d.C. Lungo 120 metri, scavalca il torrente S.Spirito a poche centinaia di metri dalla confluenza con il fiume Miscano in territorio di Buonalbergo (BN). Conservato in buono stato fino agli anni Sessanta del secolo scorso

La Delegazione FAI di Benevento  ringrazia tutti coloro che si sono prodigati per la raccolta delle firme e coloro che hanno votato per la salvaguardia dei Luoghi del Cuore della provincia, sottolineando  che la partecipazione al censimento è stata davvero alta, riconfermando la grande attenzione che i cittadini nutrono per il proprio territorio ed una grande fiducia nell’operato del  FAI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display