I medici chirurghi beneventani denunciano diseguaglianze regionali nella sanità

Si è tenuta presso l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Benevento l’annuale Assemblea Ordinaria degli Iscritti.

Durante la relazione morale il Presidente Giovanni Pietro Ianniello ha ricordato i Colleghi scomparsi negli ultimi 12 mesi. 

Dopo aver ringraziato il Consiglio, la commissione CAO, il Collegio dei Revisori dei Conti e la Segreteria, Ianniello, citando i dati del rapporto CREA-Sanità 2018 che confermano la presenza  di gravi disuguaglianze nella sanità tra le regioni del Nord e quelle del Sud, ha lanciato un forte  allarme sulla possibilità che il regionalismo differenziatopossa minare i valori di universalità, equità e solidarietà che sono alla base del Servizio Sanitario Nazionale. 

Per il presidente Ianniello il rischio è che possa verificarsi una anomala redistribuzione sul territorio delle risorse destinate alla Sanità  a favore delle regioni in cui il sistema sanitario è più ricco ed efficiente, con inevitabile impoverimento delle altre regioni italiane, soprattutto quelle del Sud, dove già si rileva un sistema in grave crisi, creando di fatto  una sanità a due velocità in cui a pagarne le conseguenze saranno proprio le persone con maggiore disagio economico e sociale.

Ianniello ha concluso invitando i Parlamentari sanniti, ed in modo particolare quelli della maggioranza, a chiedere al Governo di porre al centro dell’agenda politica il tema delle disuguaglianze e di sollecitare le regioni al rispetto dell’art. 2 della Costituzione, che ricorda alle istituzioni i “doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale” su cui deve fondarsi la vita del Paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *